Come Rendere Casa Sicura: Chiusure Blindate

La necessità di Proteggersi

Da sempre la priorità principale dell’essere umano è stata quella di creare e avere un ambiente sicuro e protetto per poter vivere, crescere i propri figli e lavorare. 
Inizialmente le minacce erano i predatori delle foreste, ma poi con lo sviluppo della società la minaccia divenne proteggersi dalle rapine e dai furti dei propri simili.

La struttura delle abitazioni e degli edifici negli ultimi decenni è cambiata in funzione delle esigenze di sicurezza in base alle minacce che ogni epoca richiedeva. 

Al giorno d’oggi il furto negli appartamenti e nelle abitazioni è una delle più grandi minacce da cui dobbiamo proteggerci. Lo sviluppo delle abilità e delle conoscenze tecniche dei ladri costringe i cittadini ad un continuo aggiornamento e adeguamento dei livelli di sicurezza degli edifici.

habitat

La sicurezza una necessità, non un optional

La necessità di sentirsi al sicuro è uno dei bisogni principali delle persone, che investono così nella sicurezza e nella ristrutturazione della propria casa.
La paura e il timore crea la necessità di proteggerci, di proteggere i nostri beni e le persone che amiamo. Infatti è risaputo che subire un furto domestico può creare importanti problemi e traumi psicologici e comportamentali nelle persone.

Le dimensioni di un problema sociale.

​Negli ultimi 10 anni i furti nelle abitazioni sono raddoppiati (+127%) fino ad arrivare a 689 furti al giorno e 29 furti ogni ora. Questo reato ha registrato un aumento record passando da 110.887 nel 2004 ai 251.422 del 2013. Nell’ultimo anno l’incremento è stato del 5,9%. 
La zona dell’Italia più colpita è il Nord e il Centro, dove nell’ultimo decennio i furti sono aumentati del 151%. Oltre il 20% dei furti denunciati è avvenuto nelle tre province di Milano (19.215 reati), Torino (16.207) e Roma (15.779).
Un aumento considerevole è avvenuto anche da parte delle forze dell’ordine nei confronti di questo reato. Nel 2014 sono state arrestate 6.628 persone, di cui 486 minori. 
C’è da sottolineare che i ladri scelgono sempre di più le abitazioni private perché al giorno d’oggi nelle banche, nei negozi e nelle strade commerciali sono aumentati i sistemi di sicurezza come telecamere, sistemi di allarme che scoraggiano sempre di più chi ha intenzioni di commettere questi reati.

Proteggere è la prima forma d'amore

La sopravvivenza è uno degli istinti primordiali dell’uomo, che si esplicita attraverso la sicurezza e la protezione verso sé stessi e verso la propria famiglia. 
La protezione delle persone che amiamo e dei nostri beni sono alla base della struttura delle società moderne. La sicurezza al giorno d’oggi non può essere misurata economicamente se questa ha l’unica funzione di farci vivere più tranquillamente e serenamente.

3M Tecnofer sei in ‘’Mani Sicure’’

Le statistiche mostrano che i furti in appartamento sono aumentati in tutta Italia. Se conoscessimo quali sono le tecniche e le strategie utilizzate dai ladri per entrare nelle nostre case prenderemmo le dovute contromisure.
Il ritratto del ladro tipo è cambiato: è una figura che prima di tutto sa approfittare delle nostre disattenzioni, come un accesso aperto, e ricorre a tecniche rudimentali come rompere o forzare la chiusura di una porta o una finestra se non è dotata di sistemi di chiusura di sicurezza.
Oltre il 40% dei furti avviene per scasso di porte finestre e finestre. 
Nel 27% dei casi le porte sono state scardinate o scassinate, per tanto è un bisogno necessario avere una porta d’ingresso e una serratura che sappiano resistere efficacemente a questi tentativi di sfondamento. È importante quindi dotarsi di una buona ed efficiente porta blindata.

Come sono entrati in casa i ladri?

1% ha usato delle chiavi precedentemente perse o rubate
1% ha usato chiavi che erano sulla porta
2% è stato fatto entrare in casa dai padroni
3% non si sa
5% il ladro è riuscito ad aprire la porta senza scardinarla
7% il ladro era già in casa ( come ospite o domestico)
8% è entrato dal giardino, cortile
12% la finestra è stata rotta, forzata
27% la porta è stata scardinata o scassata
34% sono entrati da una finestra, balcone, garage o da una porta aperta

La prima conclusione è che la sicurezza, prima di essere un problema di tecnologia è un problema di comportamento.
La seconda conclusione è che dobbiamo verificare la capacità di tutti gli accessi all’abitazione e rafforzarli se necessario.

Le porte e finestre di 3MTecnofer ti vengono in aiuto, anzi ti risolvono decisamente il problema!

Vi comunichiamo che la nostra azienda sarà chiusa per le Festività Natalizie

dal 23 Dicembre al 1° Gennaio

Buone Feste da 3M Tecnofer!