Ecobonus per la sostituzione degli infissi: cos’è e come funziona

L’ecobonus infissi è un’agevolazione fiscale, messa in atto dal governo italiano, per favorire la riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare del nostro paese.

Questa misura è rivolta a tutti i cittadini che effettuano determinati lavori sull’immobile su cui possiedono un diritto reale, e prevede agevolazioni del 50% oppure del 65%, a seconda della tipologia di interventi svolti per l’efficientamento energetico.

L’obiettivo finale di tale incentivo è quello di ridurre i consumi di energie non rinnovabili e le relative emissioni nell’ambiente, per puntare ad un futuro green e meno energivoro.

Anche i lavori di sostituzione o ristrutturazione, ma non le nuove installazioni, degli infissi rientrano nell’ecobonus al 50%, a patto che tali interventi apportino un sensibile miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio.

Oltre agli infissi, rientrano nelle agevolazioni dell’ecobonus al 50% anche le sostituzioni di serramenti come porte esterne, portoni blindati, finestre, tapparelle e sistemi oscuranti.

Vediamo quindi come funziona nel dettaglio l’ecobonus per gli infissi.

Su quali immobili è possibile usufruire dell’ecobonus infissi?

Il patrimonio immobiliare italiano è molto vario e gli edifici che possono beneficiare dell’ecobonus per la sostituzione degli infissi, ai fini dell’efficientamento energetico, sono i seguenti:

  • immobili residenziali e non, già esistenti (sono quindi escluse le costruzioni ex novo);
  • edifici di qualsiasi categoria catastale e destinazione d’uso;
  • costruzioni dotate di sistemi di riscaldamento.

In sostanza, tutti gli immobili residenziali, dalle case singole ai condomini e quasi tutti gli edifici produttivi e commerciali, possono sfruttare questa importante opportunità per migliorare le prestazioni energetiche e ridurre l’impatto ambientale.

Chi può usufruire delle agevolazioni dell’ecobonus infissi

Possono usufruire delle agevolazioni dell’ecobonus infissi, tutti i proprietari di immobili (di prima e seconda casa) ed anche i titolari di reddito di impresa.

L’agevolazione spetta anche ai soggetti elencati di seguito:

  • persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni e i nudi proprietari;
  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali). I titolari di reddito d’impresa possono fruire della detrazione solo con riferimento ai fabbricati strumentali utilizzati nell’esercizio della loro attività imprenditoriale;
  • locatari o comodatari;
  • enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale;
  • associazioni tra professionisti;
  • istituti autonomi per le case popolari e le cooperative di abitazione.

Manutenzione infissi casa

Come funziona l’ecobonus per la sostituzione degli infissi

Come prima accennato, l’ecobonus per la sostituzione degli infissi prevede innanzitutto una detrazione della spesa del 50%, ripartita in parti uguali nel corso di 10 anni, con la possibilità di cedere il credito al fornitore che praticherà lo sconto immediato in fattura.

Per poter usufruire dell’ecobonus 50% per gli infissi, gli interventi hanno l’obbligo di rispettare determinate indicazioni:

  • devono essere acquistati nuovi infissi che andranno a sostituire i vecchi meno performanti dal punto di vista energetico;
  • l’ambiente in cui viene effettuato l’intervento deve essere dotato di riscaldamento e affacciarsi verso l’esterno dell’edificio;
  • i nuovi infissi devono avere una trasmittanza termica (Uw) inferiore o uguale al valore di trasmittanza minimo indicato per la zona climatica in cui si trova l’immobile.

Se si vuole usufruire dell’ecobonus al 50% per la sostituzione degli infissi, è meglio evitare il fai da te, perché la burocrazia italiana è molto complicata.

È bene invece affidarsi ad imprese del settore che possano dare consigli utili, sia dal punto di vista della documentazione da presentare, sia sugli interventi da effettuare per ottenere le agevolazioni.

3MTecnofer, azienda padovana leader nel settore dei serramenti e della protezione della casa, fornisce un servizio a 360° a chi intenda usufruire dell’ecobonus al 50% per la sostituzione degli infissi.

Tecnici aziendali specializzati effettueranno consulenze, anche a domicilio e seguiranno i clienti dalla scelta dei serramenti alla posa in opera, fino all’assistenza post vendita.

Tutti gli infissi e i serramenti 3MTecnofer sono realizzati con materiali performanti, di elevata qualità, sono made in Italy e certificati CE.

Per maggiori informazioni sull’ecobonus infissi e le condizioni di vendita offerte da 3MTecnofer è possibile richiedere online un preventivo gratuito. 

 

Contattaci per scoprire le zanzariere ad avvolgimento su misura firmati 3M Tecnofer.

Vi comunichiamo che la nostra azienda sarà chiusa per le Festività Natalizie

dal 23 Dicembre al 1° Gennaio

Buone Feste da 3M Tecnofer!