Manutenzione infissi casa: come conservare al meglio le guarnizioni

Per rendere più duratura la vita degli oggetti, la manutenzione è da sempre un aspetto fondamentale. Col passare del tempo, infatti, questi tendono a deteriorarsi e, se non si agisce tempestivamente, si corre il rischio di non poter più fare nulla per rimediare. Nel caso degli infissi di casa vale lo stesso discorso, e la manutenzione è indispensabile per preservare sia le funzionalità che l’estetica dei serramenti.

Se hai degli infissi datati che presentano piccoli spifferi, allora il problema potrebbe essere dovuto proprio al deterioramento delle guarnizioni. Queste ultime necessitano di periodici interventi di routine per mantenere inalterate le proprie funzionalità e svolgere al meglio il proprio compito, che è quello di evitare le infiltrazioni e garantire il massimo isolamento termico.

Quello di non dedicare abbastanza attenzione alle guarnizioni delle finestre è uno degli errori più comuni che la stragrande maggioranza delle persone commette: per questo motivo, nel corso dell’articolo, andremo a vedere come conservare le guarnizioni nel migliore dei modi.

Manutenzione infissi casa

Manutenzione degli infissi: in cosa consiste?

Innanzitutto, è bene chiarire che esistono diversi tipi di guarnizioni: si va, infatti, da quelle in gomma fino ad arrivare a quelle in alluminio, passando per quelle in PVC. Queste ultime sono molto resistenti, ma non si deve incappare nell’errore di prestare poca attenzione in quanto, anche questo materiale, se trascurato, può andare incontro ad usura e deterioramento.

Proprio per la grande importanza che assume questa operazione, dal 2010 i produttori di serramenti e i venditori hanno l’obbligo di fornire al proprio acquirente un manuale d’uso e manutenzione degli infissi acquistati.

Come le guarnizioni in gomma si rovinano e perché

Le guarnizioni in gomma sono realizzate con materiale morbido ed elastico, in quanto devono riuscire a comprimersi durante la chiusura dell’infisso e ritornare alla loro posizione originaria all’apertura dello stesso. È proprio questo costante processo di apertura e chiusura ad aumentare il deterioramento delle guarnizioni, le quali, col passare del tempo, tendono a perdere il loro tono e la loro elasticità. La conseguenza è data dalla mancanza di aderenza ed è proprio questo il motivo per cui la manutenzione assume tanta importanza.

serramenti in pvc

Guarnizioni: come mantenerle sempre estetiche e funzionanti

Oltre al logoramento dei meccanismi e degli ingranaggi, uno dei più grandi nemici delle guarnizioni è dato dallo sporco e dalla polvere che tende ad accumularsi su di esse. Per questo motivo, uno dei primi accorgimenti da mettere in atto è quello relativo alla pulizia: periodicamente, infatti, è necessario lavare le guarnizioni, preferibilmente con acqua, sapone neutro e setole morbide/panni umidi. Nei casi più particolari è possibile utilizzare bicarbonato di sodio o aceto bianco.

In seguito alla pulizia, bisogna lubrificare le guarnizioni: questa operazione viene generalmente fatta utilizzando un silicone spray e lo scopo è quello di renderle più elastiche e flessibili. La lubrificazione deve riguardare tutto il perimetro e dunque soglie, serrature e cerniere.

Al termine di questo passaggio è importante controllare i meccanismi di movimentazione e farlo anche periodicamente, così da poter intervenire sempre in maniera tempestiva e prima che sia troppo tardi.

Vi comunichiamo che la nostra azienda sarà chiusa per le Festività Natalizie

dal 23 Dicembre al 1° Gennaio

Buone Feste da 3M Tecnofer!