Le porte blindate sono il biglietto da visita della nostra casa e rappresentano uno tra gli elementi più importanti da installare nella propria abitazione in primo luogo per impedire l’ingresso ai male intenzionati e quindi proteggere la propria famiglia e la propria casa.

3M Tecnofer, da decenni, è al servizio dei propri clienti per offrire loro prodotti di ultima generazione con una qualità costruttiva ai massimi livelli.

Quali tipologie di porte blindate si trovano nella loro vasta gamma?

La scelta della porta di ingresso è un passaggio importante, soprattutto per le case singole siano esse villette o ville importanti. Sul mercato sono presenti moltissime proposte di porte blindate cieche e, negli ultimi tempi, anche le porte blindate con vetro.

3MTECNOFER-PORTEBLINDATE-VETRATE-MODERNE

3M Tecnofer è tra le prime aziende in Italia ad aver intrapreso lo studio e la progettazione di strutture blindate vetrate. Le  scocche sono state progettate con speciali rinforzi strutturali per alloggiare il vetro e distribuire il notevole peso del vetro blindato rispettando contestualmente le prestazioni termiche ed acustiche.  

Classe resistenza porte blindate con vetro

Come è risaputo le porte blindate di qualità devono superare severi test antieffrazione presso Istituti abilitati ed accreditati con lo scopo di ottenere una classe di resistenza denominate RC. Le classi vanno dalla prima alla sesta classe. Più alta è la classe maggiore è la resistenza della porta blindata . Possiamo dire che una porta blindata cieca di qualità deve essere perlomeno di classe RC3 . 

La classificazione dei vetri ha percorsi diversi perché i vetri, in genere, possono avere diverse applicazioni, come ad esempio:

  • Vetri Camera per i serramenti
  • Vetri antinfortunio
  • Vetri anti proiettile o anti fiamma , solo per citarne alcuni

I test relativi ai vetri anti crimine, cioè quelli da installare sulle porte blindate ad uso residenziale, determinano delle classi di resistenza in base alla resistenza ai colpi di mazza piatta e a punta e sono identificati con le sigle

  • P5A ( prova di caduta di una sfera da 4,11 Kg da un’altezza di 900 mm)
  • P6B – P8B  oltre alla prova di caduta di cui sopra, resistenza ai colpi di martello e di taglio) 

L’abbinamento porta blindata e il relativo vetro di solito prevede che la porta cieca in classe RC3 e l’inserimento di un vetro di classe P5A, ritenuto da molti costruttori più che adeguato all’impiego residenziale.

3M Tecnofer utilizza di base solo vetri certificati anti crimine P6B (resistenza che va dai 30 ai 50 colpi di martello e di taglio).

Questi vetri vengono accoppiati a vetrocamera ad alto isolamento e a vetri stratificati antinfortunio. 

La continua ricerca ci ha consentito di utilizzare vetri ad altissima resistenza meccanica  e anti proiettile. Grazie alla collaborazione con un’azienda specializzata nella produzione di Vetri blindati in Policarbonato, possiamo garantire una resistenza agli attacchi con martello ed ascia fino a 80 colpi e una resistenza antiproiettile BR2NS (pistola calibro 9) , rispettando spessori e caratteristiche di isolamento termo – acustico.

Le porte blindate con vetro integrato sono la scelta ideale per tutti coloro che cercano un sistema che offra la massima sicurezza e contestualmente illuminare con luce naturale gli ingressi.

Per gli ingressi importanti 3M Tecnofer propone le Porte Blindate con Fianchi Luce e/o Sopraluce integrati. Questa tipologia di porte permette di proteggere ingressi di grandi dimensioni ad esempio con una centrale e due parti fisse laterali vetrate

Tutte le parti metalliche, montanti e traversi in acciaio, saranno rivestiti con lo stesso materiale della porta, aumentandone l’isolamento termico e dare un tocco di classe alla porta.