La porta d’ingresso di un edificio, che sia un’abitazione privata oppure un’azienda, costituisce sempre una sorta di biglietto da visita, ed anche un modo per presentarsi ai propri ospiti.

Una delle priorità è sicuramente che questa porta sia esteticamente bella e si adatti perfettamente al contesto circostante come anche allo stile interno dell’immobile; è altrettanto importante fare in modo che sia assolutamente sicura e che impedisca ogni possibile tentativo di effrazione.

3MTECNOFER-SERRAMENTI-BLINDATI

PERCHÈ UTILIZZARE IL SOPRALUCE E IL FIANCOLUCE

In quest’ottica, inutile dire che le porte più sicure sono quelle blindate, che al giorno d’oggi possono essere realizzate in finiture diverse (legno, acciaio, alluminio, ecc.), con dettagli di vario genere (differenti tipologie di maniglie, cerniere, ecc.), il tutto realizzato con le più moderne soluzioni che la tecnologia evoluta di questo settore mette oggi a disposizione.

Le porte blindate, per ulteriore e maggiore sicurezza, possono inoltre essere parte integrante di un vero e proprio sistema d’allarme, studiato appositamente per ogni necessità.

Le porte blindate, è importante sottolinearlo, non devono essere per forza cieche, esistono infatti dei modelli che si prestano perfettamente all’inserimento del cosiddetto sopraluce oppure di uno o due fiancoluce.

Perché ricorrere a queste soluzioni più alternative? La risposta è molto semplice.

Intanto, per garantire all’ambiente interno una maggiore luminosità, facendo filtrare la luce proveniente da fuori attraverso le vetrate posizionate sopra o di fianco alla porta d’ingresso. E poi, l’effetto che se ne può ricavare dal punto di vista prettamente estetico, è davvero notevole.

Di belle porte blindate ne esistono ormai tantissime, fatte di materiali, forme e colori diversissimi tra loro: se collocate in modo armonico rispetto a ciò che le circonda, possono dare un tocco di classe e design in più, oltre a garantire la massima protezione. Inserire degli elementi in vetro può essere la scelta che fa davvero la differenza.

VETRI BLINDATI: FIANCOLUCE E SOPRALUCE PER LA TUA PORTA D'INGRESSO

Ciò che viene spontaneo domandarsi è: ma sono sicuri questi pannelli di vetro inseriti accanto o sopra le porte d’ingresso?

È chiaro che non avrebbe alcun senso piazzare una porta praticamente inattaccabile, per poi collocare vicino ad essa delle vetrate facilmente sfondabili. Ecco perché vengono utilizzati esclusivamente dei vetri speciali, blindati anch’essi (addirittura antiproiettile), in grado di garantire prestazioni eccellenti sotto ogni punto di vista: sicurezza, isolamento termico ed acustico e resistenza ad ogni tipo di intemperia.

Una volta appurato, quindi, che la cosiddetta sicurezza passiva dell’edificio sarebbe assolutamente garantita, se si ha in mente una ristrutturazione o comunque anche solo la sostituzione della porta d’ingresso, certamente conviene prendere in considerazione anche la possibilità di inserire un sopraluce o dei fiancoluce che sicuramente costituirebbero un elemento decorativo e di grande carattere.

A volte, peraltro, si tratta anche di un aiuto concreto per “chiudere” degli spazi che diversamente sarebbero da murare, magari perché la nuova porta ha dimensioni inferiori rispetto al vano preesistente. Piuttosto che dover effettuare chissà quali lavori di muratura, può essere comodo ed esteticamente molto più interessante inserire delle vetrate che, come abbiamo detto, preserverebbero comunque la sicurezza generale.