Il design del vostro portone blindato non è cosa di poco conto. Soprattutto se è posizionato all’esterno la scelta sarà importante sia per dare un’identità alla vostra casa e per risultare resistente ai vari agenti atmosferici come : raggi solari diretti , pioggia, grandine, vento , neve e magari necessitare di poca manutenzione.

Come scegliere il materiale e l’estetica del pannello esterno di rivestimento

Sarà molto importante scegliere nel miglior modo possibile il materiale di rivestimento del pannello del vostro portone. Molteplici sono i materiali utilizzabili, occorrerà solo fare una scelta che soddisfi caratteristiche ed esigenze.

Requisiti essenziali nella scelta del rivestimento esterno della porta blindata

  • È il biglietto da visita dell’abitazione , perciò deve rappresentare lo stile architettonico dell’edificio in cui sarà inserito.
  • In base al tipo di esposizione è fondamentale la scelta del materiale utilizzato. Da molti anni si utilizzano pannelli realizzati in multistrato marino o mdf idrofugo che vengono sottoposti a lavorazioni a pantografo con disegni a scelta del committente. La finiture sono realizzate con vernici all’acqua sia con uso di impregnanti tonalizzate legno o laccate in base alla mazzetta Ral. Per applicazioni soggette ad agenti atmosferici diretti , il rivestimento esterno può essere realizzato in Alluminio con base in mdf idrofugo , Acciaio, Ceramica , Pietra sottile o Cristallo Temperato Retroverniciato.
  • Le scocche delle nuove porte blindate così come i telai sono studiati e realizzati per garantire un elevato grado di isolamento termico ed acustico, tuttavia i rivestimenti se realizzati o supportati con pannelli di base in multistrato marino o altri materiali altamente performanti , aumentano notevolmente le caratteristiche prestazionali della porta blindata.
  • Anche la manutenzione ha la sua importanza. Come tutti sappiamo i vecchi e amati portoncini in legno massiccio, necessitano di costanti interventi di manutenzione mediante carteggiatura e riverniciatura , purtroppo molto spesso manca il tempo o l’interesse di farla. Ecco perché al momento della scelta della porta blindata da esterno si dovrà valutare anche questo aspetto.
  • L’ecocompatibilità dei materiali utilizzati. E’ di fondamentale rilevanza che materiali. vernici e cicli di verniciatura rispettino al massimo la filiera della nuova sostenibilità. Privilegiando materiali riciclabili al 100% e con basso impatto ambientale.

Qualche Consiglio

Il legno è da sempre il materiale per eccellenza grazie alle sue caratteristiche ,alla scelta di essenze disponibili e la sua grande lavorabilità è utilizzabile in ogni contesto. Legno massiccio , multistrato marino di okumè opportunamente lavorati da falegnamerie specializzate coadiuvate dalle nuove tecnologie come i Centri di lavoro e nuovi tipologie di vernici e relativi cicli applicativi, possono resistere per molti anni all’esterno. Tuttavia il legno necessita di manutenzione anche se con tempi molto dilatati rispetto ai vecchie porte . Se poi il portoncino blindato è posizionato fronte strada , il traffico , lo smog e il passaggio di persone e animali , può ridurre anche di molto i tempi di manutenzione . In questi casi i nuovi materiali possono rivelarsi di grande aiuto.

A cominciare da Pannelli in Alluminio coibentato , realizzati con materiali riciclabili al 100% ottenuti con sistema sandwich di due pannelli con interposto pannello in mdf idrorepellente o poliesteri . Lo spessore totale può variare dai 7 ai 21 mm secondo i modelli e sono realizzabili anche in versione vetrata. Negli ultimi anni la ricerca ha fatto notevoli passi in avanti , permettendo di utilizzare materiali con spessori e pesi ridotti , tali da essere applicati sulla scocca della porta blindata. Alcuni esempi sono rappresentati dalle lastre in ceramica ultra sottile, fogli di pietra tagliata e riportata su basi in tessuto o vetroresina , lamiere di acciaio Inox o Corten ® , cristalli temperati retro verniciati con speciali prodotti resistenti ai raggi UV. Il tutto supportato da pannelli in materiale ad alto isolamento termico ed acustico.

In base a quanto vi abbiamo fin qui riassunto, pensiamo e speriamo di averci fornito qualche elemento in più per scegliere al meglio il “primo serramento di casa vostra”: La Porta Blindata.
Affidatevi ad aziende in grado di fornirvi un prodotto di qualità elevata , che protegga , isoli termicamente ed acusticamente la vostra casa , che abbia scarsa manutenzione e che sia rappresentativo della vostra casa e non ultimo installato da professionisti certificati in grado di garantirvi un’accurata Post Vendita !