Le serrature con la lettura delle impronte digitali: la tecnologia biometrica

La lettura biometrica dell’impronta digitale è una delle soluzioni di accesso più affidabili per implementare la sicurezza delle proprie case. Le serrature dotate di tale sistema di autenticazione si basano sul riconoscimento di una caratteristica fisica per sua natura unica in ogni individuo: l’impronta digitale.

Dall'impronta digitale all'apertura della porta

Il processo mediante il quale si può aprire la porta d’ingresso di un’abitazione, semplicemente appoggiando la propria mano, si basa sull’analisi delle caratteristiche dell’impronta digitale attraverso un sensore ottico. Una volta che ne viene riconosciuta la validità e l’idoneità, ossia la presenza nel sistema software di quell’impronta come autorizzata, l’accesso viene abilitato. Il sistema elettronico permette l’attivazione di quello meccanico della serratura, permettendo così l’apertura della porta.

La sicurezza del lettore ottico di impronte digitali

Nata grazie all’impiego di una tra le tecnologie più evolute e ricercate degli ultimi anni, ossia quella degli studi biometrici, la lettura dell’impronta digitale è un metodo di identificazione sempre più diffuso nella nostra quotidianità. È proprio l’unicità di tale modalità di riconoscimento che permette di avere un elevato livello di sicurezza, poiché l’impronta digitale è una password unica al mondo per ogni individuo. L’utilizzo di questo sistema per l’apertura della serratura, in associazione ad una porta di casa blindata, presenta, pertanto, numerosi benefici legati sia alla sicurezza che alla comodità.

Sicurezza, affidabilità, praticità: i vantaggi delle serrature con lettore di impronta digitale

Innanzitutto, la garanzia di un alto grado di prevenzione verso eventuali tentativi di scasso e intrusione è data l’impossibilità di falsificare lo strumento d’accesso: l’impronta digitale. Ciò comporta una notevole riduzione di minacce esterne.

Un altro valore di sicurezza di questo sistema di autenticazione è la certezza di non rischiare di dimenticare o di perdere le chiavi oppure, nel caso di serrature a codice, di scordare il pin d’accesso. Questo evidenzia una delle caratteristiche principali delle serrature con lettore ottico: la loro praticità d’uso e la comodità che ne deriva. Tutti gli utenti di cui è stata registrata l’impronta biometrica sono abilitati all’accesso nell’abilitazione.

Va sottolineato che in questa tipologia di sistema di apertura, di cui i maggiori produttori ne garantiscono l’affidabilità e il livello di sicurezza, attraverso certificazioni europee ed internazionali di qualità e garanzia, nessuna delle impronte digitali autorizzate per una data serratura può essere replicata o ricreata dal sistema. L’impronta digitale è codificata mediante una specifica crittografia, che ne permette poi l’interazione con il sensore di lettura, agisce da mediatore tra il lettore ottico e la mano dell’utente.

Un sistema, dunque, in cui si può evidenziare sia l’aspetto tecnologico estremamente avanzato, sia l’elevato standard di sicurezza. Le porte blindate dotate di serrature con lettore di impronte digitali si impongono, pertanto, come uno dei metodi più efficienti e affidabili per la protezione della propria casa.